INVESTIRE NELLA SCUOLA
PENSANDO AL FUTURO

L'impegno del CAI per le nuove generazioni.


Da molti anni le scuole calaltine portano avanti un Progetto di Educazione Ambientale in collaborazione con la nostra Sezione. Principale protagonista, la scuola primaria. Gli obiettivi educativi e didattici consentono agli alunni:

  • di conoscere le caratteristiche del loro ambiente di montagna,

  • di comprendere quali sono le trasformazioni operate dall'uomo,

  • di acquisire un comportamento rispettoso dell'equilibrio degli ecosistemi e di qualsiasi tipo di vita presente in natura,

  • di comprendere che la natura è un patrimonio comune che va difeso,

  • di intuire quale sia il modo per un uso razionale delle risorse ambientali.

Le insegnanti, in autonomia o in collaborazione con gli esperti del CAI, tengono lezioni propedeutiche o di approfondimento sugli argomenti con l'ausilio di materiale audiovisivo. All'incontro in aula segue un uscita in ambiente per imparare a "toccare con mano" il territorio, acquisire gli elementi fondamentali per riconoscere piante e fiori e il loro utilizzo in campo economico ed officinale.

Tante sono state le iniziative e le attività che, in ogni caso, ci auguriamo di poter proseguire. Fra queste:

  • incontri con personaggi famosi del mondo dell'alpinismo (come per esempio Fausto De Stefani) che hanno portato le loro esperienze e i loro affascinanti racconti;

  • la raccolta di minerali sotto la guida attenta dell'esperto Sergio De Bon;

  • le lezioni di orienteering per acquisire le prime nozioni sull'utilizzo della bussola e la lettura di una cartina topografica;

  • le esplorazioni in ambiente nell'ambito del progetto "Piave 2001" in cui protagonista é il fiume con il suo patrimonio di storia, di microfauna, di bioindicatori vegetali della qualità delle acque;

  • 2002 Anno Internazionale della Montagna: realizzazione di un Sentiero Botanico lungo il tragitto fra le frazioni di Rizzios e di Grea. Sono state catalogate piante e costruiti piccoli ripari per uccelli. Tutto ciò si è trasformato in un laboratorio didattico permanente;

  • sempre in ambiente scolastico, l'artista Vico Calabrò ha lasciato un suo duraturo ricordo con un affresco suggestivo dal titolo: "La montagna fra la storia e la leggenda".

Le attività sono proseguite e sono ancora vive anche tramite il progetto "Disegnare il futuro", un progetto di innovazione didattica rivolto agli alunni della scuola primaria (a partire dalla classe III) e secondaria di primo grado con finalità di conoscenza dell'ambiente in tutte le sue manifestazioni, progetto purtroppo a oggi "congelato" sempre a causa dell'emergenza sanitaria in atto.

Ormai il rapporto Scuola - CAI è talmente consolidato che gli obiettivi e le attività di educazione ambientale fanno parte stabile della programmazione educativa e didattica. Gli esperti del sodalizio sono ormai presenze costanti, si direbbe AMICI!



WWW.CAICALALZO.IT

su